• Emilia Romagna Tour Guide

PASSAGGI -AMICI NEL SALAR DE UYUNI

DIVINO ANDINO – IL ROMANZO

Il giorno seguente lasciammo gli zaini in custodia trattenendo solo alcuni indumenti pesanti e il necessario per il bagno e lasciammo il piccolo paese di Uyuni a bordo di un Land Rover 4×4 per un rally di 3 giorni che sarebbe diventata una delle esperienze di viaggio più belle della mia vita.Avevamo comprato il pacchetto da una certa Fatima, una donna robusta, bassa con gli incisivi contornati da una piccola striscia d’oro e una pallina di grasso sulla punta del naso.Si era dimostrata simpatica e disponibile e ci eravamo accordati per l’onestissima cifra di 600 Bolivianos.

Dei sette posti sul fuoristrada, oltre all’autista Raùl col quale condividevo la passione per la buona musica tradizionale boliviana, c’era il bretone Antoniò di 28 anni, alto,serio,nasuto, due giovanissime sorelle francesi di 20 e 21 anni, molto carine nonostante i tipici denti sporgenti che connotano i cugini d’oltralpe, Hans ventenne di Hamburg, razza ariana, e per finire Vas un ragazzo naturalizzato australiano ma originario dello Sri-Lanka.Non mi stupisce il fatto che siano tutti stranieri e pure tanto più giovani di me, perché è stato un tema ricorrente dei vari viaggi che ho fatto per il mondo, quello di incontrare viaggiatori zaino in spalla di qualsiasi nazionalità fuorché italiana, che generalmente al viaggio di avventura preferiscono spaparanzarsi su un lettino al sole per le due classiche settimane di ferie l’anno e tornare nel Bel Paese felici e contenti senza aver visto altro che la camera d’albergo e il lettino.

Antoniò dirige un centro educativo a Brest e ha approfittato della chiusura invernale per perdersi tra Bolivia e Cile, Hans è appena ventenne e  ha ancora tempo davanti per capire meglio la sua vita, è affascinato dalle culture sciamaniche presenti un po’ in tutto il Sud America e indossa un poncho di lana bianca con geometrie marroni.Quando terminerà il viaggio a Recife, in Brasile, rientrerà a casa e si iscriverà a Psicologia a Brema.Vas, decisamente più fighetto con maniche di camicia risvoltate e Ray-Ban è da poco diventato avvocato in Australia, ma ha deciso di firmare il contratto di lavoro esercitando l’opzione concessa agli universitari australiani di posticipare la data di inizio a un anno dalla laurea.Ha utilizzato 3 mesi di questo tempo per viaggiare in solitaria e terminerà fra poche settimane a Santiago, dove lo aspetta un volo per Sidney.Delle due sorelle, la più giovane, Ivonne ha passato gli ultimi otto mesi in Brasile per uno scambio culturale e linguistico; la maggiore <<Charlotte…nice to meet you>>, <<Hallo! Fransuá nice to meet you too>> è venuta a trovarla e insieme hanno deciso di fare un lungo tour della Bolivia, dopo di che le loro strade si divideranno; chi ritorna a San Paolo e chi prende un bus no-stop fino a Lima per il volo diretto su Parigi dove studia economia finanziaria.

Mi sembra di ritrovare qualcosa del mio passato più o meno recente in ognuno di questi ragazzi: mi sono avvicinato alla vita adulta nell’età mistica e ingenua del giovane Hans, poi ho cercato di convincermi che la strada giusta da prendere doveva essere necessariamente quella verso il famoso “pezzo di carta” quello che sta facendo anche Charlotte, in Finanza, Economia o Giurisprudenza poco importava, dovevo crearmi una posizione, avvicinarmi al mondo del lavoro con la curiosità e l’ottimismo di Vas e abituarmi a quella nuova vita con la fermezza di Antoniò.

Invece, in quel naturale percorso di crescita umana, io, il più anziano, rappresentavo la deviazione imprevista.


Divino Andino – Viaggi e Assaggi all’ombra della Cordigliera:

disponibile  Su Amazon

E in formato ebook e cartaceo con sconto 10% ( con codice sconto polaris10) sul sito di  Polaris Editore


Schermata 2016-05-19 alle 12.21.29.png

#lagunacolorada #salardeuyuni #backpacking #bolivia #amici #landrover #salar #zainoinspalla #viaggi #boliviaturismo #turismo

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti